Feudo Maccari - TenutaSettePonti
50540
page-template-default,page,page-id-50540,edgt-core-1.1.2,ajax_fade,page_not_loaded,,vigor-ver-2.0, vertical_menu_with_scroll,smooth_scroll,wpb-js-composer js-comp-ver-5.2.1,vc_responsive

Feudo-Maccari-Logo-(1).ai

La moda, il vino, l’arte. Il bello e il buono, insomma. Poteva fermarsi alla Toscana la voglia di stupire, il gusto di lanciare nuove sfide di Antonio Moretti Cuseri. E infatti, affascinato da un viaggio di fine anni ’90 nella Val di Noto, in Sicilia orientale, decide che sarebbe stato questo il luogo ideale per una nuova impresa legata alla terra e ad uno dei suoi frutti più autentici: il vino. Nel 2000 cominciano i primi acquisti e, tumulo dopo tumulo (unità di misura siciliana pari a 1744 metri quadrati), riesce a mettere insieme i terreni di più di cinquanta proprietari. Nasce così una delle realtà più interessanti dell’isola che ha in Maccari il cuore pulsante.

Oltre a 50 ettari di vigneti, molti dei quali hanno più di trent’anni e sono posti su diversi terreni e altezze a garanzia dell’equilibrio generale, il Feudo comprende una foresteria, alcune abitazioni, la sala degustazione e, naturalmente, la cantina. Tutto intorno la natura esprime il suo rigoglio ed i terreni fertili di terra vulcanica bianca e nera regalano arance, limoni, pomodori di Pachino, verdure ed ortaggi, olive.

L’uva di queste parti ha un nome ed un territorio d’elezione: Nero d’Avola, allevato unicamente ad alberello. Vitigno di antiche tradizioni ed oggi particolarmente apprezzato, è di certo uno dei più interessanti di tutta la Sicilia e si caratterizza per la struttura, intensità e rotondità di frutto, capacità di invecchiamento. Le origini risalgono ai primi insediamenti greci che portarono anche il sistema di allevamento ad alberello. L’alberello è uno delle forme più antiche e naturali di coltivazione della vita: prevede un’alta densità di piante, 5.555 ceppi per ettaro, fattore decisivo per la qualità delle uve e quindi del vino. Ideale per climi particolarmente caldi e ventilati, ha costi di gestione molto alti in quanto richiede una cura manuale delle piante.

Per accoglienza ed informazioni generali:
info@feudomaccari.it

Contatti Commerciali
Export Manager
Alessandro Raise
Mob. +39 348 0146554
E-mail: ar@feudomaccari.it